Il mio dentista è l’amico di Nemo

Il primo appuntamento dal dentista a 5 anni

Il primo appuntamento dal dentista è un evento che riguarda tutta la famiglia ed è spesso una fonte di preoccupazione per i genitori da una parte, che non sanno come affrontare con i bambini l’appuntamento e lo rimandano, e per i bambini dall’altra, che di certo non gradiscono la “perlustrazione” di una parte così sensibile come la bocca.

Non si può certo negare che la maggior parte delle persone abbia timore del dentista. Alla nostra figura professionale infatti si associa il dolore e fastidio che spesso le cure dentali comportano. Nonostante negli ultimi anni si siano adottate tecniche che annullano o riducono al minimo il dolore, resta comunque quel senso di disagio nell’affrontare la seduta dentistica.

Lo Studio Dentistico Broccaioli accoglie da subito i bambini in un ambiente giocoso: il murales a tema “Alla ricerca di Nemo” presente nella sala d’attesa li attrae sempre a tal punto da abbassare immediatamente la tensione.

La nostra pedodonzista, medico con preparazione specifica sui pazienti in età pediatrica, si occupa dei piccoli pazienti dello studio. Le sue competenze sono sia specialistiche che psicoretapeutiche, perché è essenziale creare quel rapporto di fiducia che rende più semplice affrontare le cure necessarie. I nostri piccoli pazienti devono entrare ed uscire dalle sedute con serenità. Per poterlo fare, il contributo dei genitori è fondamentale.

 

4 consigli per la prima visita a 5 anni

Ci sono 4 consigli che diamo sempre e che valgono prima e durante la prima visita:

  1. Scegli l’appuntamento in un giorno in cui il bambino dispone di tempo libero prima e dopo la visita.
  2. Prenota per tempo la prima visita. 5 anni sono l’età giusta, salvo problematiche riscontrate precocemente. Non prenotare la prima visita in una situazione di emergenza, perché il bambino può arrivare spaventato. Meglio per lui sapere di potersi affidare a persone con cui ha già instaurato un rapporto in una situazione piacevole.
  3. Spiega al bambino, in modo simpatico e scherzoso, cosa fa il dentista. Potresti parlargliene come di un esploratore della bocca, che lo difende dai cattivi che vogliono rovinare i suoi dentini e che utilizza degli strumenti speciali, magici. Evita di caricarlo di tensione facendo raccomandazioni sul comportamento da tenere.
  4. Rassicura il bambino e lasciagli scegliere qualcosa che può associare ad un’esperienza piacevole: potrebbe portare il suo giocattolo o l’indumento preferito.

Presso lo Studio Broccaioli cerchiamo di creare un’atmosfera professionale ma al tempo stesso giocosa, permettendo ai piccoli pazienti di scoprire gli strumenti del nostro mestiere in modo che possano famigliarizzare senza alimentare le loro paure.

Le terapie dentali per bambini sono, nella maggior parte dei casi, preventive. Non per questo meno importanti. Programma subito la prima visita. Non attendere che tuo figlio la associ ad evento poco piacevole.